STOP VIOLENCE.

DI GRETA VARANI

La violenza  penetra in  ogni angolo del mondo senza lasciare speranze,  è una minaccia sempre più presente che fa irruzione in un mondo che avrebbe bisogno di ritrovare sé stesso e  di riconquistare la sua dignità. Un atto barbarico che colpisce i più deboli: le donne, i bambini, i detenuti, gli emarginati.  Com’è facile prendersela con gli altri  vero? Sfogare le proprie mancanze in una lotta di sangue e carne ,che scolpisce graffi nella mente di chi vive  momenti così atroci. E alla fine  non restano che lacrime di ruggine a disegnare l’identità di un essere umano distrutto. Distruggere gli altri per affermare sé stessi, questi processi  piantano le loro radici nel passato mostrando delle analogie con quei regimi totalitari che avevano tolto il respiro al mondo, che aveva costretto  milioni e milioni di uomini a lavare la propria coscienza in un grande bagno di sangue. Da qui non può che scaturire la convinzione che  chi commette abusi è un individuo già distrutto, uno squilibrato mentale tanto che  la follia dei suoi  gesti genera nelle vittime sintomi dai quali non si esce vivi se non per forza di volontà, quella sola volontà che li induce a scorgere nuovi orizzonti. Ad eclissare il presente e il futuro della vittima altro non è che  un labirinto che non lascia scampo all’ interno del quale l’ individuo  rincorre se stesso; si cerca disperatamente e quando si trova si spaventa, vede il frantumarsi della sua coscienza, non si riconosce e scappa di nuovo, questa è l’ eterna corsa verso l’ infinito ossia  verso le infinite possibilità che l’uomo ha di uscire da quel vortice oscuro e profondo.  Arrivano così sintomi che piegano l’esistenza della vittima come: l’ ansia, la paura, la depressione, la difficoltà d’approcciarsi al mondo, l’ isolamento sociale e la mancanza di fiducia. Bisogna lottare per distruggere il male che infetta le nostre anime, occorre coraggio, fiducia, fortezza di spirito per cambiare un mondo che stenta ad accettarci, noi figli di un mondo che ci ripudia, eppure quel mondo è plasmato dalla nostra società. Civiltà, rispetto, fratellanza questi sono i presupposti per l’alba di un nuovo giorno.

Муж избивает жену....jpg