UN PRESIDENTE DI TUTTI GLI ITALIANI.

Vanni Salvemini

DI VANNI SALVEMINI

Non mi interessa che il prossimo presidente sia cattolico. Per me può essere cristiano, ebreo, buddista, musulmano, agnostico, ateo. Mi interessa che rappresenti l’Italia. Che sappia parlare all’estero.

Che sia custode dell’unità in un tempo di grandi divisioni. Che parli nelle scuole ai ragazzi. Che spieghi il senso dell’identità in un mondo globale.

Avete rotto con il termine moderato. Moderato non è sinonimo di vincente