SENATO: PASSA LA DEROGA ALL’ARTICOLO 138

 

Con 218 voti favorevoli (il quorum richiesto per non rendere necessario il referendum confermativo era 214), 58 contrari e 12 astensioni il Senato ha approvato a maggioranza assoluta la deroga all’art. 138 della Costituzione che istituisce il Comitato parlamentare per le riforme costituzionali.

La palla passa ai 42 saggi prescelti per riformare la carta costituzionale. E il gioco si fa duro.