CUCINA. LA RICETTA DEI “CASUNZIEI ALL’AMPEZZANA”

DI FLAMINIA GAMBARDELLA

Oggi ho scelto di scrivervi la ricetta dei famosi “Casunziei all’ampezzana” che ho mangiato in montagna nei giorni scorsi e che ho “segretamente” rubato al simpatico chef di turno. È o non è martedì grasso? E allora tutti ai fornelli, a partire da oggi fino a Domenica non sono ammesse diete.

Dovete sapere che casunziei sono dei ravioli di pasta all’uovo ripieni di barbabietole rosse, caratteristici per il loro colore intenso e per il tipico sapore dolce.
Si dice che ogni famiglia su a Cortina d’Ampezzo, abbia la sua versione, custodita gelosamente, ma vi assicuro che questa che ho mangiato io è andata ben oltre le mie aspettative. Eccovi la ricetta.

INGREDIENTI:
– 500 g di barbabietole rosse già cotte
– 120 g burro
– un pizzico di cannella
– 500 g Farina
– 8 cucchiai di grana grattuggiato
– una manciata di pan grattato
– 2 patate
– qb pepe
– qb sale
– 6 cucchiaini di semi di papavero
– 2 tuorli
– 5 uova

PREPARAZIONE:

1) Setacciate la farina a fontana sulla spianatoia e impastatela con le uova fino a ottenere una pasta liscia. Formate una palla e fatela riposare per un’ora in un foglio di pellicola.

2) Lessate le patate con la buccia, partendo da acqua fredda, finche saranno tenere. Scolatele, sbucciatele e passatele ancora calde allo schiacciapatate. Sbucciate le barbabietole, frullatele nel mixer e fate restringere il pure in una  padella con una noce di burro, finche risultera ben asciutto. Mescolatelo al pure di patate con i tuorli. Tostate il pangrattato con un’altra noce di burro fuso per qualche minuto mescolando. Salate, pepate e profumate con la cannella. Mescolate il composto al pure di patate e barbabietole e unite 2 cucchiai di grana.

3) Stendete la pasta sottile e ricavate tanti dischetti con un tagliapasta di circa 6 cm di diametro. Farciteli con il  ripieno di barbabietola, piegateli a mezzaluna e sigillate i bordi, premendoli con i rebbi di una forchetta.

4) Lessate i casunziei in abbondante acqua salata a leggero bollore; scolateli delicatamente con un mestolo forato, disponeteli in un piatto da portata e spolverizzateli con il grana rimanente. Versatevi sopra il burro rimasto fuso a  fuoco basso, spolverizzate con i semi di papavero e servite.