GIROTONDI CONTRO LA RIFORMA DEL SENATO. SE NON ORA, QUANDO?

Maria Pia De Noia

DI MARIA PIA DE NOIA

SE NON ORA QUANDO? Nei 20 anni scorsi spesso siamo siamo scesi in piazza contro Silvio Berlusconi . E c’erano tutti i motivi per farlo. A volte, però, è bastata una barzelletta, una battuta sui comunisti per convocare sit in, girotondi, marce, cortei. Oggi tutti a casa, silenti. Peggio: molti di quelli che scendevano in piazza ieri, oggi applaudono. Oggi si inventano teoremi, grattati sugli specchi, per giustificare ciò che fino a ieri era un attentato alla democrazia (e lo era). Dove sono finiti i girotondini, il popolo viola, le donne di sinistra, gli intellettuali di sinistra, i cantanti di sinistra, gli attori di sinistra, i comici di sinistra, i giornalisti di sinistra? Che c’è, dobbiamo rimanere inermi perchè Repubblica non ci chiama a raccolta? O forse gli attentati alla democrazia non fanno male se gli si mette un finto cappello di “sinistra”?