RENZI, BERLUSCONI, GRILLO. L’ITALIA E’ MIGLIORE DI CHI LA RAPPRESENTA.

Marco Furfaro

DI MARCO FURFARO

Se l’Italia è così ridotta è anche a causa di una classe dirigente che pensa solo a se stessa. Al consenso, al potere, agli slogan. Vecchi e nuovi. Tutti uguali. Si vota per le europee ma a nessuno interessa.

Hanno messo in Parlamento europeo per anni vecchi tromboni o figurine, hanno votato il fiscal compact, inserito il pareggio di bilancio in Costituzione (persino la Lega!), fatto il contrario dell’Europa migliore. Che importa se l’Europa sta sprofondando, se la Grecia muore, se in Ungheria avanzano i nazisti, se l’Italia non è in grado di salvarsi da sola. La politica è solo pancia e cazzate per raccattare voti.

Dallo sbarco di La Russa a Berlusconi che vuole svuotare i canili. Da Renzi che mette in busta paga 80 euro ma continua a precarizzare il mondo del lavoro a Grillo che vuole vincere le elezioni europee per diventare il Presidente del Consiglio .

Non mi arrendo al fatto  che l’Europa si cambia parlando di Europa, di com’è e di come dovrebbe diventare. E sono sicuro che l’Italia è migliore di chi la rappresenta.