LIBERATECI DAGLI ANIMATORI DA SPIAGGIA

DI SILVIA AUTUORI

Buongiorno! Buongiorno a tutti!!!!!!”

Ecco… Primo sussulto dal lettino, sul quale avevo appoggiato le mie nobili terga con il fine di rilassare corpo, mente e anima.

“Buongiorno a tutti!!!! Io sono Tizio e tra un po’ verrò con Tizia sotto i vostri ombrelloni per il gioco aperitivooo!”

Secondo sussulto, amplificato dallo scratch di Bob Sinclair in sottofondo… O era David Guetta? Cazzo ne so, so’ tutti uguali…

Parliamoci chiaro: gli animatori in spiaggia sono una delle razze più pericolose al mondo perchè mentre stai bello e buono per i cazzi tuoi ti vedi arrivare un coso ondeggiante, con la maglietta a manica corta con la scritta STAFF che brandisce un microfono e pensi: la morte mi ha trovata!
E’ gente che non ha capito che dirigere il suono delle casse in spiaggia direttamente CONTRO e non VERSO i bagnanti è uno dei reati al vaglio della Suprema Corte di Cassazione.

“Ed ora tutti quiiiiiiii che ci sono i balli latino-americaniiiii!!!!!!!!!!”

E tu lì che rinunceresti pure a prendere il sole se ci fosse un modo sicuro per nasconderti sotto il lettino.

NON VOGLIO BALLA’!!!! NON VOGLIO L’APERITIVO!!!! NON VOGLIO IL CAFFE’!!!!!

Che poi, una volta posato l’arnese-microfono, cala anche la maschera. Diventano persone tristi, quasi ipocrite… e allora lì scatta la tenerezza…. E vabbè su… il prossimo giro di Macarena me lo vengo a fare e ti faccio contento…