LUNGA VITA AL VOSTRO SMARTPHONE. ISTRUZIONI PER L’USO

Carloalberto Sartor

DI CARLO ALBERTO SARTOR

Smartphone, internet, sicurezza, privacy, etc…
Prendo spunto da due lavori fatti nell’ultima settimana ma ci metto anche considerazioni che derivano dall’esperienza…
Siamo abituati a considerarli ancora dei telefoni. Di fatto sono dei computer a tutti gli effetti. Usateli con attenzione. Installateci un antivirus.
Inutile difendere la vostra privacy se poi usate lo smartphone senza alcuna prudenza. Non installateci programmi a casaccio, provenienti da chissa’ dove e fatti da chi sa chi. Fatevi regolarmente una copia di quello che avete dentro, perche’ se lo perdete o se si rompe (o se ve lo rubano) perdete le vostre cose e non sapete neanche quali informazioni e dati avete perso.
Non usatelo come se fosse il vostro computer personale, cercate di farne un uso “per quanto strettamente necessario”.
Il sistema operativo dei vostri smartphone non e’ ne’ robusto ne’ affidabile ne’ tantomeno capace di difendere efficacemente le informazioni che contiene. Dovete pensarci voi. Fatelo.
Il wireless tenetelo aperto SOLO quando e’ strettamente necessario. Vi espone a rischi di infezione/intrusione.
Se avete Android, il vostro account google e’ facilmente intercettabile da infezioni ed intrusioni. Pertanto la vostra casella di posta GMAIL potrebbe essere facilmente preda di qualcuno. Usate quindi una casella di posta diversa e nel browser non memorizzate mai le password di accesso, ne’ per la posta ne’ per qualunque altro servizio online. Rischiate che in caso di infezione/intrusione/smarrimento qualcuno possa catturare le vostre password ed utilizzarle a vostra insaputa.
Poi, certo, direte che questi consigli vi rendono un po’ piu’ scomodo l’utilizzo dello smartphone. E’ vero. Anche chiudere a chiave la porta di casa ogni volta che si esce e’ scomodo. Ma, purtroppo, serve.