LA CULTURA VINCE A MATERA

DI FLORIANA LA ROCCA

Risiedo felicemente a pochi chilometri da Perugia, città in lizza per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, assieme ad altre cinque città italiane. L’ha spuntata Matera, quella dei Sassi, in Basilicata. Per me un ‘evviva!’ ci sta, portandomi addosso orgogliosamente origini pugliesi-siciliane che danno certamente una mano ai miei colori e alle mie passioni, ma registro un rabbioso scontento da parte di Perugia e l’Umbria tutta. Coraggio! Sarà per altre occasioni l’esaltazione perugina… L’Impasse si può superare brillantemente, specialmente se a Matera si riesce ad acquistare un bel monolocale scavato nella roccia, col fascino della Storia di quei tufi. L’Arco Etrusco del capoluogo umbro, sono certa, non si offenderebbe. Consiglierei anche di evitare l’energica sassaiola calcarenitica con i materani. Sarebbe una lotta impari.

DESIGNATA MATERA. PAZIENZA.<br /> DI FLORIANA LA ROCCA</p> <p>Risiedo felicemente a pochi chilometri da Perugia, città in lizza per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, assieme ad altre cinque città italiane. L'ha spuntata Matera, quella dei Sassi, in Basilicata. Per me<br /> un 'evviva!' ci sta, portandomi addosso orgogliosamente origini pugliesi-siciliane che danno certamente una mano ai miei colori e alle mie passioni, ma registro un rabbioso scontento da parte di Perugia e<br /> Umbria tutta. Coraggio! Sarà per altre occasioni l'esaltazione perugina... L'Impasse si può superare brillantemente, specialmente se a Matera si riesce ad acquistare un bel monolocale scavato nella roccia, col fascino della Storia di quei tufi. L'Arco Etrusco del capoluogo umbro, sono certa, non si offenderebbe. Consiglierei anche di evitare l'energica sassaiola calcarenitica con i materani. Sarebbe una lotta impari.