SENZA RETORICA, VOGLIO DIVENTARE UN CITTADINO FRANCESE

NOTARIANNI

DI MASO NOTARIANNI

Ho ascoltato le parole del Console di Francia a Milano. E voglio la cittadinanza francese. “Io sono Charlie, io sono ebreo, io sono musulmano, io sono ateo”. E tante altre cose, altrettanto belle, e piene di Libertà, Uguaglianza e Solidarietà. Non è colonialismo, è proprio senso dello Stato, della laicità, della libertà. Non è solo retorica, ma sono valori che credo siano profondi. Con tutti i difetti, un’altra civiltà, più avanti di qualche secolo.