VAI ALEXIS, VOLA E CANTA BELLA CIAO ANCHE PER NOI !

1798562_10203475686599348_1491830163_n-3

DI MARIA PIA DE NOIA

PENSO CHE UN SOGNO COSI NON RITORNI MAI PIÙ. In bocca al lupo Alexis. Spero tu possa ottenere un bel risultato e tornare presto a Roma per festeggiare. Anche perché abbiamo da finire il limoncello. L’Europa ha bisogno di diversità, di non appiattirsi su una visione unica del mondo, della cultura, dell’economia e della politica. Per questo l’Europa ha bisogno di te. Come dicesti quella sera: “Io non voglio essere il nuovo messia. La sinistra non ha bisogno di messia ma della gente”. Tu hai ragione. Perché è la gente che fa la storia, cantava quello. Ma noi italiani non è che ci crediamo poi più tanto. Sai, qua la cosiddetta “sinistra di governo” sta prendendo a picconate perfino il diritto di voto. E i diritti dei lavoratori, quelli poi sono diventati privilegi. Lo so che tu stenti a crederci. Mi dicesti: “Come è possibile che questo accada nella terra di Togliatti, di Gramsci, di Berlinguer? La sinistra italiana per noi in Grecia è sempre stata un modello, un paradigma”. Eh, na volt! E invece è accaduto. Non sappiamo nemmeno come e perché. Ma è accaduto. Del nostro passato ci rimangono solo i canti e le citazioni. So bene che la tua elezione non servirà a risolvere i problemi della nostra sinistra. Per niente. Come non è che in Europa cambierebbe tutto. Lo sai anche tu. Non sei un Messia e non ne abbiamo bisogno. Però se fossi eletto sarebbe una bella cosa per tutti. Allora daje Alexis, oggi vola e canta Bella Ciao anche per noi.

15inchiesta-tsipras-syriza-folla-769258-300x221