CORONA NON È PERICOLOSO, MA LEGGIAMO LE CONDANNE

DI MINO FORTE

Mi sono schierato tra quelli che non ritengono Fabrizio Corona il pericolo N° 1; mi sono schierato con coloro che auspicano per Corona gli arresti domiciliari e/o in prova presso qualche comunità. Epperò voglio ricordare che il soggetto non si trova in carcere per ” 4 foto rubate “.

Aggressione a pubblico ufficiale: condanna definitiva al risarcimento (2002-2009)

3.2.2 Infrazioni al codice della strada (2007-)

3.2.3 Processo Vallettopoli per estorsione (2007-2013)

3.2.3.1 Arresto, domiciliari (2007) e rinvio a giudizio (2008)

3.2.3.2 Filone di Milano: condanna definitiva a 1 anno e 5 mesi di reclusione (2009-2011)

3.2.3.3 Filone di Roma: assoluzione

3.2.3.4 Filone di Torino: condanna definitiva a 5 anni di reclusione (2010-2013)

3.2.3.5 La fuga in Portogallo e l’arresto: condanna definitiva a 7 anni e 10 mesi in continuazione (2013)

3.3 Banconote false: 1 anno e 6 mesi in continuazione (2008-2009)
3.4 Bancarotta fraudolenta e frode fiscale: condanna definitiva a 3 anni e 10 mesi (2008-2013)
3.5 Corruzione: condanna definitiva a 1 anno e 2 mesi (2007-2013)
3.6 Ricettazione: assolto (2010)
3.7 Diffamazione a mezzo stampa3.7.1 Caso Simona Ventura: assolto (2010-2011)

3.7.2 Caso Barbara d’Urso (2010)
3.8 Truffa

3.8.1 Caso Baratto: 9 mesi in primo grado (2010-)

3.8.2 Caso Castaldo (2011-)
3.9 Violazione di domicilio: risarcimento e ritiro della denuncia (2011-2014)
3.10 Appropriazione indebita: pagamento dei danni e ritiro della denuncia (2011-2013)
3.11 Oltraggio a magistrato e falsa testimonianza (2013)
3.12 Detenzione d’arma: 5 mesi e 20 giorni in appello
3.13 Violazione delle misure cautelari

3.13.1 Filone di Taranto: 5 mesi in primo grado

3.13.2 Filone di Lanciano: 25.000 euro di multa
3.14 Evasione fiscale

3.14.1 Periodo d’imposta anno 2004: condanna definitiva ad 1 anno di carcere (2014)

3.14.2 Periodi d’imposta anni 2007 e 2008: assolto (2014)
3.15 Falso e corruzione: aumento di pena da 7 anni e 3 mesi a 8 anni e 7 mesi (2014) 

Fabrizio-Corona-lettera-dal-carcere_h_partb