BUON COMPLEANNO A STEFANO ACCORSI

AGOSTA

DI ANTONIO AGOSTA 

«Du gust is megl che uan». Battuta detta in modo maccheronico nel noto spot pubblicitario Maxibon dal giovanissimo Stefano Accorsi. Era il 1994, Stefano si affacciava nel mondo della pubblicità in maniera grottesca dal tormentone ben riuscito.

Stefano ha le idee chiare, non vuole lavorare dietro una scrivania e litigare con i suoi superiori. Finita la maturità scientifica al Liceo Sabin, frequenterà con successo la Scuola di teatro Alessandra Galante Garrone della città in cui è nato, Bologna.

Jack Frusciante, Stefano Accorsi, esce dal gruppo in “ Jack Frusciante è uscito dal gruppo, 1996. Mentre, due ani dopo, era il 1998, è un giovane inquieto e vittima della droga in “Radio freccia”, film diretto dalla rockstar italiana Luciano Ligabue. Senza alcun imbarazzo indosserà gli abiti di una “Fata ignorante” di Ferzan Özpetek, per poi dare “L’ultimo bacio” nella pellicola di Silvio Muccino.

Nel 2012 il teatro lo vede protagonista nelle vesti di “Furioso Orlando”, una rilettura dell’Orlando il furioso, regia di Marco Baliani. Per poi passare in Tv, da magistrato, nella fiction di successo “Il clan dei camorristi”.

La carriera cinematografica di Stefano Accorsi è in ascesa, fatta di successi nazionali ed internazionali. Si trasferisce in Francia dove lavorerà in “La Faute a Fidel”di Jiulie Gravas e “La jeune fille et le loups” di Gilles Legrand.

Nella città che fu di Mariantonietta, Stefano scopre anche l’amore con l’ex modella e attrice francese Laetita Casta, dalla quale diventerà padre di due bambini, Orlando e Athena.

“E non vissero felici e contenti”. La bella fiaba francese non avrà il lieto fine come nelle più classiche favole. La loro relazione finirà nel 2011.

accorsi-656x373