MA IL VERO PROBLEMA QUAL È?

Marco Furfaro

DI MARCO FURFARO

Certo, il problema di Saviano è che non si chiede mai alla gente di non partecipare, mica il voto di scambio e gli accordi con Cosentino.
Certo, in Sicilia il problema è chi si scandalizza, mica che due fedelissimi di Cuffaro e il luogotenente di Lombardo entrino nel PD.
Certo, il problema di Cofferati è che rosicava perché aveva perso, mica le infiltrazioni di mafiosi e fascisti.
Certo, il problema sono i sindacati che protestano, mica che i lavoratori sono diventati tutti precari.
Certo, il problema sono gli italiani che non capiscono, mica chi vota il riconoscimento della Palestina per poi contraddirsi un secondo dopo votando l’esatto contrario.
Certo, il problema sono i gufi, mica l’evasione da 120 miliardi di euro e la corruzione da 60.
Certo il problema sono i sindaci che trascrivono i matrimoni omosessuali, mica che non riusciate ad approvare una legge degna di essere tale.
Certo, il problema è che le scuole private hanno pochi soldi, mica che 6250 scuole pubbliche sono a rischio idrogeologico.
Certo, il problema sono i garantiti, mica che 10 famiglie abbiano un patrimonio superiore a 18,1 milioni di persone.
Certo, il problema è chi fomenta razzismo, mica chi del PD in commissione ha assolto Calderoli che aveva dato dell'”orango” a una ministra per l’integrazione.

Certo, il problema siamo noi che ancora diamo un valore alla parola sinistra, mica il fatto che quello che ne era il principale partito d’Europa non lo sia più, di sinistra.

Certo, certo.

images