PODEMOS. IL FUTURO VINCITORE DELLE ELEZIONI IN SPAGNA, SI ISPIRA ALL’ITALIA.

DI ALESSANDRO GILIOLI

Una delle cose che sto imparando in questi giorni di lavoro a Madrid su Podemos è quanto questo partito-movimento spagnolo è stato influenzato dall’Italia: Gramsci, Altiero Spinelli, Pasolini, Bobbio, ma anche parecchie istanze del M5S.

La principale differenza è che loro hanno fatto bene quello che noi abbiamo fatto male: un Movimento 5 Stelle senza padroni e con una vera democrazia di base, una sinistra radicale senza identitarismi ideologici e minoritari.

(nella foto che gli ho fatto mezz’ora fa, Juan Carlos Monederos, uno dei fondatori di Podemos, con il suo iPad personalizzato)