DRINK ALCOLICO IN POLVERE IN ARRIVO DAGLI USA

Antonio Agosta

DI ANTONIO AGOSTA

Dagli Stati Uniti d’America è in arrivo il drink alcolico in polvere bianca diluito in 15 cl di acqua. Da non confondere con l’altra polvere, quella legittimamente messa al bando.

La nuova bevanda ha già un nome “Palcohol”, powdered alcohol, ovvero polvere bianca, brevettata da un imprenditore dell’Arizona.

Il Governo Federale Americano, attraverso l’Alcohol Tobacco Tax and Trade Bureau, dal 10 marzo di questo anno ha dato il via libera alla vendita del prodotto, già approvato nel mese di aprile del 2014, e poi ritirato per una non corretta etichettatura prevista dalla legge.

La bevanda uscirà in estate e sarà venduta in bustine con cinque gusti differenti: Cosmopolitan e Lemon Drop, cocktail Powdereita (gusto margarita simile alla tequila), Rum di Portorico e alla Vodka.

«La nostra priorità principale è proteggere la salute e la sicurezza dei cittadini, specialmente i bambini». Così ha commentato il Ministro delle Finanze dello Stato del Massachusetts, Deb Goldberg.

Lo Stato dell’Alaska, quello della Louisiana, del Nebraska, della Pennsylvania, del Sud Carolina, del Vermont, della Virginia e lo Stato del Massachusetts, non sono d’accordo con la commercializzazione del prodotto. Si teme per la facilità con cui i minorenni possano avere accesso a questa nuova bevanda. Parole del senatore democratico di New York, Chuck Schumer. Oppure, è solo un’opposizione guidata dalle grandi società che producono alcol e sono quotate nel mercato.

http://www.corrieredellanotizia.it/wp-content/uploads/2014/06/palcohol-powdered-alcohol-mix.jpg