IL FONDO MONETARIO DALLA PARTE DEI LAVORATORI

DI NICOLA FRATOIANNI

Lo so, è domenica, ma voglio dirvi qualcosa sugli esiti di uno studio del Fondo Monetario Internazionale.
Dicono che un sindacato debole e la mancanza di potere contrattuale dei lavoratori danno ulteriori vantaggi a coloro che sono già ricchi e hanno continuato ad arricchirsi durante la crisi.
Il Fondo Monetario Internazionale (ci rendiamo conto?) non magnifica il Jobs Act di Renzi e Poletti, al contrario, racconta di come le ingiustizie nel mondo peggiorano con riforme di questo tipo, che tolgono potere e tutele ai lavoratori.
In sostanza, dice ciò che la Sinistra (quella vera) in tutto il mondo dice da anni, riguardo alla tutela di chi lavora e alle disuguaglianze sempre più profonde che vanno combattute.
Bene, dopo aver convinto il FMI, ora non ci resta che far capire il concetto ai renziani del PD.
Oppure impegnarci per andare noi al governo.

http://starrfmonline.com/kitnes/data/2014/11/07/1.1890119.jpg