VISTO DA DESTRA: A VOLTE RITORNANO

CRISTINA NAPOLITANO

DI CRISTINA NAPOLITANO

Pensavate che i problemi attuali derivassero dal terrorismo islamico? Sbagliavate.
Nel giro di “settimane” lo “status quo” tra israeliani e palestinesi “deve cambiare”.
Quello e, aggiungerei, togliere i risvoltini dai pantaloni di chiunque, sono le prossime priorità.

Nell’intervista concessa da Sposetti a Libero c’è tutto, anche se è travestito da pratica innocua.
Ci sono i soldi alle Fondazioni e ci sono i favori che i politici possono concedere in cambio.
Non sono tanto ingenua da pensare di cambiare la natura umana, quello che si può e dovrebbe fare restringere è il campo di abuso.
secondo voi si è più responsabili e controllati con i soldi pubblici oppure con capitali privati di cui rendere conto?
Restringere il perimetro dello stato è la migliore arma contro la corruzione, hard o soft che sia.

Oggi primo turno delle amministrative in Francia, Il Front National potrebbe diventare il primo partito e l’Europa non ha niente da mettersi.

Quagliariello su La Stampa si lamenta perché ci dimostriamo incontentabili con loro: “Quando Lupi resisteva, si diceva che Ncd stava alzando le barricate. Quando si è dimesso, è stato detto che lo abbiamo abbandonato. Non vorrei che si riproponga lo stesso paradosso su questa storia dei ministeri: cioè che se rivendichiamo peso si dica che chiediamo poltrone e se invece non lo rivendichiamo che siamo subalterni a Renzi.”

Veramente io l’unica cosa che sto pensando è che Dio fa impazzire coloro che vuole si perdano.

Sembra uno scherzo ma un po’ tutto di questi lo sembra mentre, purtroppo, non lo è.
ISIS ha pubblicato una lista di nomi e foto di soldati americani da eliminare prioritariamente.
le foto delle donne sono pixelate.

So che vi parrà strano ma io approvo il concetto espresso da Renzi.
non deve essere un avviso di garanzia a dirimere la questione dell’opportunità di un incarico pubblico.
Certo, c’è la questione della discrezionalità ma tutta la vita di un individuo è fatta della discrezionalità che può, legalmente, permettersi di esprimere.

Cosa voglia dire de Benedetti quando puntualizza che non c’è in atto una guerra di civiltà ma osserviamo un semplice gap dovuto al fatto che “l’avanzamento della globalizzazione in alcune parti del globo non è stato accompagnato da un parallelo avanzamento della cultura” non l’ho compreso.
Soprattutto non capisco cosa dovrebbe comportare questo distinguo a livello di ricerca di soluzioni.

Non è il mio partito ma è pur sempre una questione centrale.
fatto il bilancio mi sento di dire che la minoranza PD mi fa pena, proprio nel senso di compassione.
Mancava giusto questo darsi di gomito per apparire appieno come i pensionati che guardano i lavori in corso.


Ce ritocca Carlà.