LA MORTE DI DOMENICO UN MISTERO TUTTO DA RISOLVERE

Antonio Giampieri

DI ANTONIO GIAMPIERI

Ci sono ancora molti lati oscuri intorno alla morte di Domenico Maurantonio, il diciannovenne padovano precipitato dal quinto piano dell’albergo milanese dove alloggiava insieme alla sua classe, in visita all’Expo.

Al momento è difficile avventurarsi in qualsiasi ipotesi. Ne sono state fatte tante: suicidio, caduta accidentale, malore, gioco finito male. Tante cose sono ancora da chiarire.

Domenico non si separava mai dai suoi occhiali, che invece sono stati trovati nella sua stanza. I segni sul suo braccio, come se qualcuno avesse cercato di trattenerlo, prima che cadesse nel vuoto.

La presenza di un fantomatico slavo notato nei pressi della stanza del ragazzo. Qualcuno ha detto che a Domenico sarebbe stato somministrato, per scherzo, un lassativo. Una goliardata tra compagni di classe. Altra cosa strana: il cadavere è stato scoperto solo diverse ore dopo e solo grazie ad una foto scattata da un cellulare. Sembra incredibile che nessuno abbia visto o sentito qualcosa.

Proprio per questo gli inquirenti hanno interrogato a lungo i compagni di classe e i professori. Convinti che qualcuno sappia e non voglia parlare. La madre di Domenico ha invitato gli amici del figlio a rompere il muro di omertà.

Si attendono i risultati dell’autopsia che dovrebbe almeno fare chiarezza, certificare se Domenico avesse bevuto molto, o assunto droghe, capire se i segni trovati sul suo braccio siano compatibili con la caduta o causati da un tentativo di trattenere il ragazzo. Si ha la sensazione che presto qualcuno tra i ragazzi, parli. Racconti come sia possibile morire a 19 anni, in gita scolastica. Sono le risposte che cerca la madre di Domenico che ha scritto su Facebook: “ Ho affidato il mio unico figlio all’istituzione scolastica (…) Mi verrà riconsegnato cadavere”.

E ancora: “ L’hanno lasciato morire, solo e nell’indifferenza generale”. Parole dure, ma assolutamente giustificabili. La mamma di Domenico ha bisogno di sapere come è morto suo figlio. Chi sa, parli. E ai funerali di oggi anche il papà di Domenico era completamente disperato.