IL PREMIO NOBEL PER L’ECONOMIA JOHN NASH, MUORE IN UN INCIDENTE STRADALE

Maryse Claire Corazzol Cordial

DI MARYSE CORAZZOL

( DA PARIGI)

Il Matematico americano John Forbes Nash, celebre per il suo lavoro sulla teoria economica dei Giochi e Premio Nobel d’ Economia nel 1994, è deceduto, con sua moglie, Alicia, in un incidente stradale sulla Costa est degli Stati Uniti, a Princeton , in New Jersey . Come riporta il “New York Times”, il tassista ha perso il controllo del mezzo mentre stava sorpassando un’altra auto e ha colpito il guard rail e un altro veicolo. La coppia è finita fuori dal taxi. Secondo la polizia i due non avrebbero indossato le cinture di sicurezza, dal momento che entrambi sono finiti fuori dalla macchina. Il premio Nobel stava tornando a casa dall’aeroporto dopo essere tornato da un viaggio in Norvegia, dove gli era stato conferito il premio Abel, riconoscimento assegnato ogni anno dal re di Norvegia a un eminente matematico straniero.
John Forbes Nash aveva 86 anni e sua moglie, 82.
Nel 1994, John Nash, John C. Harsanyi e Reinhard Selten furono insigniti del Premio Nobel di Scienze Economiche per gli studi sulla teoria dei giochi. Negli anni ’50, John Nash aveva approfondito i lavori del Matematico americano John von Neumann, stabilendo la nozione di “equilibrio di Nash», conosciuto anche come equilibrio non cooperativo, che è una condizione della teoria dei giochi che sussiste quando, date alcune strategie scelte da due concorrenti, nessuno dei due può migliorare la propria posizione adottando una strategia diversa.
A John Nash e a Louis Nirenberg, un altro Matematico, descritti come « due giganti del XX secolo», il 25 marzo scorso è stato attribuito il Premio “Abel di Matematica”. L’Accademia norvegese delle Scienze e delle Lettere li aveva ricompensati « per il loro contributo fondamentale ed assolutamente notevole alla teoria delle equazioni dai derivati parziali non lineari e alle sue applicazioni all’ analisi geometrica».
Matematica e schizofrenia
Il Regista Ron Howard si era ispirato alla vita di John Nash per il film « A beautiful mind” interpretato da Russel Crowe, nei panni dello scienziato. Il film ha vinto quattro premi “Oscar », di cui quello del miglior film e quello della migliore attrice di « secondo ruolo » conferito a Jennifer Connelly, che incarnava Alicia Nash.
Il film racconta sia il genio matematico di John Nash, sia la sua schizofrenia che gli faceva immaginare che un agente federale gli chiedesse di aiutare segretamente il Governo decifrando dei messaggi di spie russe sulla stampa. Ricoverato in ospedale e con l’aiuto di sua moglie, Nash riuscì a controllare le sue allucinazioni.
Russel Crowe, all’annuncio della morte di John Nash, ha comunicato « I miei pensieri vanno a John, ad Alicia ed alla loro famiglia. Una collaborazione incredibile. Delle persone eccezionali, dei cuori eccezionali».

foto di Maryse Claire Corazzol Cordial.