LE “IMPRESSIONANTI” RIFORME DI RENZI. LE LODA ANCHE LA MERKEL

DI CINZIA NICCOLAI

Che il jobs act fosse una legge ignobile lo sapevamo bene, ma il fatto che oggi la Merkel lo abbia lodato ne certifica la pessima qualità. Anzi ha fatto i complimenti a Renzi per tutte le riforme fatte, definite da lei “impressionanti”. In effetti sono veramente impressionanti e stampate a fuoco sulla pelle dei cittadini: italicum, jobs act e buona scuola.

Manca solo l’ultimo passaggio della riforma costituzionale, che il Presidente del Consiglio conta di chiudere a luglio per poter fare il referendum confermativo nel 2016. Eh no, “caro Renzi”, il referendum confermativo non è una tua gentile concessione, lo richiedono i cittadini che non condividono questa riforma, o i parlamentari che non l’hanno votata, come appositamente previsto dall’art. 138 della Costituzione.

Non puoi essere l’artefice di un’indegna legge di modifica e anche colui che chiede il referendum. Devi scegliere, o l’uno o l’altro. Ci penseranno i cittadini a fare in modo che questa legge non sia confermata, contestando le leggi che detti e le politiche che imponi.