ORBAN E’ INDIFENDIBILE, MA L’ IMMIGRAZIONE IN UNGHERIA E’ INSOSTENIBILE

roberto schena

DI ROBERTO SCHENA

Orban è un fascista, siamo d’accordo, ma il problema posto dall’Ungheria è serio: in un anno sono entrati 180mila immigrati, più di quanti ne siano arrivati in Italia, con la differenza che è un paese di 10 milioni di abitanti, grande un terzo e con un’economia post sovietica ancora debole. Francamente è troppo.
Ricordo che anche la Grecia, non certo fascista, prima di Tsipras ha dovuto costruire il suo bravo muro.

muro-immigrati