L’ISIS FUORI DALL’ALONE DI MISTERO E STRAORDINARIETA’

turci1

DI LANFRANCO TURCI

 

Un’analisi che serve a capire come l’Isis non sia quella cosa straordinaria e mostruosa, senza padri nè madri, partorita misteriosamente da menti diaboliche, invasate dall’odio contro l’Occidente. Ne esce una realtà molto più prosaica, per quanto terribile, frutto di incroci pericolosi di ambizioni geopolitiche, di guerre sbagliate, di grandissimi interessi finanziari e dello scontro storico fra Sciiti e Sunniti.

Conoscere questa realtà è necessario anche per combattere paure irrazionali e retoriche strumentali. Ma conoscere questi conflitti, che stanno dietro al ” mostro” Isis. ci fa anche capire come il rischio principale non è la vittoria dell’Isis, ma che le tante “proprie guerre” diano vita a un conflitto più generale e incontrollabile.

È ora di gettare la maschera. Se nel Levante ognuno fa la sua guerra Al Baghdadi potrebbe persino dire la sua nella spartizione dell’Iraq.