LE BANCHE, I PRODOTTI FINANZIARI E L’ETICA PERDUTA

Claudia Bernardini

DI CLAUDIA BERNARDINI

Da “uno colto” come Padoan mi aspetterei una disamina dei nuovi sistemi bancari che si stanno sviluppando in tutto il mondo. Il significato dei soldi e dei sistemi bancari va ripensato e soprattutto va rivisto alla luce di una nuova visione etica. Per ora sarebbe necessario firmare l’adesione a qualsiasi prodotto finanziario con allegata la registrazione sonora di quanto detto dal promotore finanziario, ma quali sono le responsabilità civili e penali di chi esercita un ruolo di intermediazione con l’inganno? Perché di questo si è trattato, della solita guerra tra poveri, persone costrette a farsi uno stipendio a cottimo vendendo prodotti invendibili e di persone che speravano di avere una sicurezza in più dai risparmi di una vita. Il sospetto è che da noi le slot machine non possano essere abolite perché col gioco d’azzardo dovremmo chiudere anche le banche.

http://www.ilgiornale.it/sites/default/files/foto/2015/12/10/1449765143-salva-banche.jpg