LA SINISTRA DICA QUAL E’ IL PROGETTO POLITICO CHE INTENDE REALIZZARE

stefano sylos labini

DI STEFANO SYLOS LABINI

La discussione su questa nuova aggregazione ha già preso una piega preoccupante: si parla di formule organizzative o di partiti “plurali”, mentre la proposta politica viene messa in secondo piano.

Per esempio qual è la posizione che si intende assumere sull’Europa ? A differenza della Grecia dove i rapporti con l’Europa erano centrali, qui in Italia il tema viene quasi ignorato: anche il M5S non ne sta più parlando perché evidentemente l’uscita dall’euro è una proposta troppo destabilizzante che può generare tensioni e divisioni.

Ricordiamoci che la vera grande vittoria di Tsipras che suscitò entusiasmo e partecipazione all’inizio del 2015 si fondò sul messaggio: “Noi cambieremo la politica europea, non accettiamo l’austerità come hanno fatto i governi precedenti”.

Allora qual’è il messaggio che una nuova forza di sinistra vuole mandare alla gente ? Non certo il messaggio di Tsipras perchè nessuno ci crederebbe. Vuole dire alla gente: aspettate degli anni che noi proveremo a cambiare qualcosa ?

Oppure decide di lanciare una proposta autonoma e fattibile in tempi brevi all’interno dell’euro come la moneta fiscale ?

Perchè deve essere chiaro che in una situazione di elevata disoccupazione e di pressione migratoria il conflitto sarà gestito dalle forze della destra protezionista. Una forza che si definisce di sinistra potrà avere un ruolo solo se propone un progetto per la crescita e l’inclusione sociale. I partiti progressisti e di sinistra sono stati molto forti fino alla prima metà degli anni ’70 quando l’economia era in espansione e la disoccupazione era ai minimi storici. Quando c’è un’alta disoccupazione i lavoratori sono deboli ed è facile mettere gli uni contro gli altri e scatenare conflitti contro gli immigrati.

Insomma, quale sarebbe il progetto di questa nuova sinistra ? Aspettare un bel po’ di anni finquando l’Europa non cambierà in meglio ? Se non si propone qualcosa di rapido e fattibile questa sarà l’ennesima occasione persa.