LA LEGA AI PARCHI PREFERISCE L’ASFALTO E IL CEMENTO

roberto schena

DI ROBERTO SCHENA

La Lega in Lombardia toglie i già scarsissimi finanziamenti ai parchi regionali che offrono posti provvisori a immigrati identificati, in base non a una loro personale interpretazione “comunista”, ma a richieste prefettizie. A parte l’infamia da ku-klux-klan, il razzismo estremo e indegno della nostra Costituzione, che ormai più nessuno difende, in realtà è solo una scusa, i parchi la Lega li ha sempre odiati a morte. Preferisce asfalto e cemento dove poter intascare soldi, disposta anche a scontrarsi con i pretesti più diversi, contro i comuni che non accettano le loro porcate da corrotti forcaioli.