QUO VADO? E LA TRISTEZZA DEL LUNGO GENNAIO

danilo-masotti

DI DANILO MASOTTI

QUO VADO
Sconsigliato a chi si prende sul serio, a chi vive con l’ossessione del “posto fisso”, a chi va a vivere all’estero si integra e parla male degli italiani che non fanno come lui, a chi accetta una “buonauscita”, a chi cerca raccomandazioni politiche, a chi adora la propria mamma prima di tutte le altre donne, a chi non si innamora, alle famiglie allargate, alle famiglie “normali” e a tanti tanti altri, perché in questo film sono sempre gli “altri” che sono i peggiori, non chi guarda il film. Sono sempre gli altri. Come sempre. Bravo Zalone, altro che. Ah, non aspettatevi un kolossal, ma se volete ridere va bene. Buona serata triste che gennaio è mese triste, Dio se è triste. E lungo.

http://seesound.it/wp-content/uploads/2015/12/Zalone-scrivania-Sardegna@MaurizioRaspante.jpg