BLACKSTAR, IL REGALO DI COMPLEANNO DI DAVID BOWIE AI SUOI FAN

andrea grasso

DI ANDREA GRASSO

Oggi 8 Gennaio i fan di David Bowie possono festeggiare doppiamente: sia per il 69° compleanno del Duca Bianco sia per l’uscita del suo nuovo album, il 26° di studio, intitolato Blackstar (in realtà il titolo è simboleggiato proprio dal disegno di una stella nera), che esce a tre anni esatti dal precedente e acclamato The Next Day
Prodotto ancora una volta da Tony Visconti, l’album è stato registrato anche a casa di Bowie a Manhattan, e secondo le dichiarazioni dello stesso Visconti l’obiettivo stavolta è stato quello evitare il rock a tutti i costi: per questo motivo infatti è stata reclutata una band di musicisti jazz che l’artista ha visto per caso in un concerto a New York e che ha in seguito contattato per email; di conseguenza l’album promette di essere sperimentale e dai suoni ricercati, e già la stampa lo ha definito potenzialmente il suo lavoro più strano.

Già nelle scorse settimane sono state anticipate due delle sette nuove tracce: la title-track, della durata di dieci minuti, destinata alla serie tv The Last Panthers, e il brano “Lazarus”, tratto invece dal musical omonimo composto da suoi classici ed inediti che già il mese scorso ha debuttato a New York; in entrambi i casi i brani sono stati accompagnati da videoclip visibili su Youtube.
Inoltre nel nuovo album ci sono altri due brani già usciti in precedenza, “Sue (Or in a Season of Crime)” e “‘Tis a Pity She Was a Whore”, che vengono però qui riproposti in una versione differente in quanto riregistrati.

Al contrario delle tendenze recenti che vogliono per ogni uscita almeno un’edizione deluxe con bonus track aggiunte rispetto all’edizione standard, Blackstar esce in un’unica edizione a 7 tracce sia in CD che in vinile; l’unico bonus spetta alla versione digitale, che aggiunge il video della title-track.

Al momento non sono però annunciati concerti per promuovere l’album, confermando ancora una volta il fatto che probabilmente il Duca, che già nel 2004 ebbe dei problemi cardiaci in tour, non ha intenzione di tornare a cantare dal vivo.

Tracklist:

1. ” Blackstar “

2. ” ‘Tis a Pity She Was a Whore “

3. ” Lazarus “

4. ” Sue (Or in a Season of Crime) “

5. ” Girl Loves Me “

6. ” Dollar Days “

7. ” I Can’t Give Everything Away “

12417700_10208526509830220_978464252106244200_n

12037949_10208526509270206_3147553196704197494_n