I FATTI PRINCIPALI DELLA SETTIMANA SPORTIVA

ALESSANDRO MAZZARINO

DI ALESSANDRO MAZZARINO

1) “Toc toc, c’è spazio?” E’ l’Alessandria, che bussa alla porta della storia, allo stadio “Alberto Picco” di La Spezia, mentre al 92′, Riccardo Bocalon colpisce di testa e manda in rete il pallone che vale una storica semifinale di Coppa Italia per i “grigi”. La compagine di Lega Pro, infatti, supera lo Spezia vincendo in rimonta, recuperando la rete di Calaiò su rigore, grazie ad un super Bocalon, autore del gol del pareggio e della rete decisiva per la qualificazione.

2) Il Genoa esce dal periodo nero rifilando 4 reti al Palermo. Nonostante ciò, però, gli ultras del “Grifone” espongono uno striscione anti-presidente ed anti-allenatore. Coraggioso il gesto di Gian Piero Gasperini, tecnico del Genoa, che in conferenza stampa fa i nomi degli ultras coinvolti in questa iniziativa di “destabilizzazione dell’ambiente”.

3) In ambito tennistico, la francese Virginie Razzano sconfigge Francesca Schiavone, la quale, quindi, non accede agli Australian Open e manca la qualificazione al 62° slam.

4) Grande occasione per l’ItalBasket: il preolimpico si giocherà a Torino. Un’opportunità da non sprecare per gli uomini guidati da Ettore Messina, che nelle ultime 7 Olimpiadi sono stati assenti per ben 5 volte.