ECCO PERCHE’ ABBIAMO ABBANDONATO L’AULA: SIA LA MAGGIORANZA A VOTARSI UNA PESSIMA CONTRORIFORMA COSTITUZIONALE

ANNALISA PANNARALE

DI ANNALISA PANNARALE

In una repubblica parlamentare un’iniziativa di riforma costituzionale appartiene esclusivamente alle Camere, non ė compito ne’ della sola maggioranza ne’ del governo. Rigore etico e rispetto delle regole democratiche avrebbero imposto che il governo si astenesse dall’accarezzare qualunque intento di revisione costituzionale. Così non è stato. Abbiamo abbandonato l’Aula. Sia la maggioranza, in solitudine, a votarsi una pessima controriforma che accentra il potere nelle mani del governo ed espropria le persone della sovranità. Sia la maggioranza, senza alcun sussulto, ad onorare il suo atto di adulazione e di prona fedeltà al presidente del Consiglio. Vi aspettiamo in autunno al referendum costituzionale. Intanto andiamo a vincere quello del 17 aprile: SI’, perché la politica che si astiene per sottrarsi ad ogni controllo democratico è solo prepotenza e violazione del bene comune.

foto di Annalisa Pannarale.