L’URLO DI TARDELLI

CINZIA MARONGIU

DI CINZIA MARONGIU

Con lui in quei sette interminabili secondi abbiamo urlato tutti. Dal presidente della Repubblica Sandro Pertini, vecchio e tenerissimo con quelle sue braccia alzate al cielo, ai bimbetti di una delle tante periferie del nostro Paese raccolti intorno alla tivù. Un urlo di riscatto, di incredulità, di liberazione, di gioia infinita. Un urlo che ti resta in gola e che ogni volta che lo rivedi ti fa brillare gli occhi di commozione e di orgoglio. Un urlo che per tanti italiani più avanti con l’età aveva il sapore della rivincita contro gli eterni rivali di Germania. Il riscatto di un popolo capace di insaccare i giganti tedeschi al termine di una fantastica azione corale, dove il difensore lo fa l’attaccante Pablito Rossi e dove l’ala destra capace di disegnare l’assist la fa il libero Gaetano Scirea. La fantasia al potere, essenza e riassunto perfetto dell’Italia, magari meno organizzata della Nazionale tedesca del 1982, ma di certo più esaltante da vedere. Ecco perché chi quell’urlo lo ha lanciato ha finito per diventarne prigioniero, suo malgrado.

Allenatore della nuova Nazionale degli attori – Ed è forse per liberarsi di quel magnifico e ingombrante fantasma che Marco Tardelli, grandissimo campione di calcio, centrocampista dai polmoni infiniti e di indubbia generosità, ha scritto la sua autobiografia insieme con la figlia Sara, “Tutto o niente – La mia storia”. “Di sicuro dopo che lo ho lanciato niente è stato più come prima”, confessa Tardelli al microfono di Tiscali.it in una video intervista concessa a margine della presentazione della Partita del Cuore numero 25. Quella che andrà in scena all’Olimpico e in onda su Raiuno mercoledì 18 maggio e che lo vedrà tra i protagonisti in qualità di allenatore della nuova squadra Cinema Stars che sfiderà la Nazionale Cantanti: “Spero sia una partita che oltre a raccogliere tanti soldi per importanti progetti di solidarietà possa riscattare l’immagine del nostro calcio. Un calcio sempre più malato. Perché? A raccontarlo dovrebbe pensarci la stampa”.

http://sport.tiscali.it/calcio/nazionale/articoli/marco-tardelli-urlo-mondiale-1982/

731c7-tardelli-1