CRISI, DISOCCUPAZIONE, CRIMINALITA’, TUTTA COLPA DEI GIORNALI

DI FILIPPO BARONE
FILIPPO BARONE
Bankitalia dice che il problema delle banche e della vigilanza è nei direttori dei giornali, che informano male, allarmano. Mi punge vaghezza che più di un presidente del Consiglio ha sollevato il problema della crisi che non c’è: colpa dei giornali. Come della criminalità del resto, sempre colpa dei giornali.
Questo vuol dire che la ventata di ottimismo forzato che ha impregnato da alcuni mesi le colonne delle edicole ancora non basta: da domani niente fallimenti, niente crisi, niente errori di vigilanza, omissioni, complicità. Fine della disoccupazione, degli omicidi e degli incidenti stradali. Solo il meteo, ma solo nei giorni assolati. Ma siete veramente convinti che la gente tragga le proprie conclusioni sull’operato di istituzioni e politica in base ai titoli dei giornali?