VINCE IL PORTOGALLO SENZA LA SUA STELLA RONALDO

DI CLAUDIO VALERI

CLAUDIO VALERI

L’impresa “impossibile” del Portogallo ha aumentato i rimpianti per l’impresa “possibile” dell’Italia. Avesse vinto la Francia tutto sarebbe apparso scontato e segnato. Così accidenti, si poteva fare. 12 anni fa il Portogallo fu sconfitto in casa dalla Grecia, stasera si è preso la rivincita conquistando a Parigi la finale con la Francia e la coppa. Senza Ronaldo. L’entrata su CR7 sarà pur stata sul pallone, eppure mi ha ricordato quella frase che si attribuisce al grande Nereo Rocco quando allenava il Padova e che faceva più o meno così: “in campo prendete a calci tutto quello che vedete, se è il pallone pazienza”. Ebbene, il Portogallo senza la sua stella è diventato una cometa ed ha vinto. Luci al Saint Denis.