IL DOPING DEVE ESSERE SEMPRE PUNITO

DI NICOLETTA GRIFONI
grifoni-nicoletta
Per me se ti beccano col doping la maglia della nazionale te la scordi a vita. Non so se sia un complotto o meno non mi interessa..il caso Schwazer non doveva neanche iniziare..mi dispiace ma la penso così. sbagliare è umano ma ci sono errori per i quali si pagano pesanti conseguenze. Bisogna saperlo dall’inizio. Credo che un errore tutto italiano sia allargare sempre i discorsi a dismisura fino al punto in cui nessuna soluzione sia più possibile. Parliamo di sport ed entra tutto quello che non va nello scibile umano. E quindi allora va bene tutto. Non credo sia giusto affrontare le cose così. Mettetevi nei panni dei possibili atleti “puliti” rimasti esclusi per un decimo di secondo. Chi si dopa toglie opportunità agli altri. Ruba tradendo i tifosi e lo spirito dello sport. Mi dispiace ma la maglia della nazionale è un simbolo e se non la rispetti stai a casa. Sul complotto non so che dire. Se così fosse chiudiamo le olimpiadi e non se ne parli più. Parlando con medici tossicologi si viene a sapere che attualmente sono centinaia le sostanze nuove che sfuggono ai controlli. L’antidoping è un passo indietro rispetto al doping perché agisce in contropiede. E comunque ripeto..per me non doveva neanche iniziare sta farsa. Finché le conseguenze non saranno queste ci saranno furboni e gente sconfitta due volte. E non è un giudizio di pancia. La penso così da sempre.