CGIL: AL REFERENDUM SI VOTA NO

DI MICHELE MALAGUTI
MICHELE MALAGUTI
L’Assemblea generale della CGIL, con 294 voti su 300, dà ufficialmente indicazione per votare un rotondissimo “NO” al prossimo referendum costituzionale.
A breve dal PD spareranno mitragliate di gas intestinali, garantito.
In ordine sono attese le seguenti simpatie:
“Gufacci”, “Rosiconi”, “la CGIL non doveva mettere becco”, “Conservatori!!”, “Il sindacato non rappresenta più nessuno” ecc ecc ecc..
E tutto questo dopo aver incassato gli applausi sperticati a favore dellacosiddetta “riforma” da parte di Confindustria, Marchionne, Wall Street Journal, Financial Times.
Come dire, i rappresentanti autentici dei lavoratori.