MANCA A ROMA UNA STRUTTURA PER L’ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI IN TRANSITO, GOVERNO, REGIONE E COMUNE SI MUOVANO

STEFANO FASSINA

DI STEFANO FASSINA
Da Dicembre scorso, con il Commissario Tronca, denunciamo l’assenza nella Capitale di una struttura di accoglienza per i migranti transitanti. Di loro si sono occupati solo i volontari del Baobab nell’indifferenza delle istituzioni nazionali e locali. A nulla sono valsi i nostri appelli nei confronti della neo-eletta amministrazione capitolina.
Ieri abbiamo appreso che la Giunta Raggi, dopo settimane di incontri con i rappresentanti del Baobab, rinvia il problema al governo nazionale.
Così non va. Il governo nazionale deve fare la sua parte. Ma la Giunta Raggi non può lavarsene le mani. Al tempo stesso, la Giunta Zingaretti deve dare seguito all’impegno per l’utilizzo dell’ex centro ittiogenico, presso la Stazione Tiburtina, come struttura di prima accoglienza.
La struttura individuata dalla Regione è utilizzabile o no?
Cosa ostacola l’utilizzo?
Quali sono le responsabilità della Giunta capitolina?
Porteremo il problema anche in Parlamento

http://www.arciroma.it/wp-content/uploads/2012/07/nessun-essere-umano-e-illegal.jpg