PERCHE’ RENZI NON HA TOLTO L’OBBLIGO DEL PAREGGIO DI BILANCIO

GIULIA RODANO

DI GIULIA RODANO
Vorrei capire una cosa, se qualcuno me la spiega. Renzi dice di considerare sbagliata la regola del pareggio di bilancio. Ma allora perché, avendo cambiato ben47 articoli della costituzione per ridurre la possibilità degli italiani di decidere liberamente il proprio futuro, non ha trovato il tempo di cambiare l’articolo 81, nel quale, sotto il governo Monti, la maggioranza aveva inserito il pareggio di bilancio addirittura nella Costituzione, compiendo, pur di dimostrare la sudditanza all’Europa, la prima grave ferita alla nostra Costituzione? Forse perché se lo avesse fatto, non avrebbe avuto il sostegno per il Si di Marchionne, della Merkel e soci. E forse perché quelle di Renzi nei confronti dell’Europa sono solo vuote parole, mentre i fatto sono quelli di un governo pronto ad obbedire e praticare tutte le “riforme” dell’austerità, ma solo quelle.
Un’altra buona ragione per votare no al referendum

Risultati immagini per PERCHE' RENZI NON HA TOLTO L'OBBLIGO DEL PAREGGIO DI BILANCIO