L’ARTE DI ARRANGIARSI DEI NAPOLETANI

DI CARMEN VURCHIO
CARMEN VURCHIO
Due napoletani prendono un carrello a due ruote, ci caricano su un frigorifero, salgono a bordo di quello che rimane di uno scooter e, mentre uno guida, l’altro, seduto al contrario, impugna le maniglie del carrello e da il via a uno spettacolo destinato a spopolare su facebook, grazie a chi quello spettacolo l’ha ripreso.
Sulla pagina di Eduardo De Angelis, autore del video che documenta la straordinaria impresa, si può vedere, in undici secondi di ripresa, come i due napoletani superino la fantasia. In poche ore, 846mila visualizzazioni, 18mila condivisioni.
Ovviamente c’è chi spera che non scoppi la moda del “trasporto anomalo del frigorifero” e chi questa moda partenopea già la esalta: viva Napoli, viva i napoletani, la loro allegria, la loro energia, la loro spensieratezza, la loro praticità.
C’è però anche chi questa goliardica impresa, la critica fermamente. Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli (Campania) e Gianni Simioli (La Radiazza), sono tra questi. E’ il primo dei due a scrivere sulla sua pagina fb, che “i protagonisti del video sono degli sconsiderati, che potevano provocare incidenti serissimi. Questi comportamenti vanno condannati e sanzionati duramente. Esaltarli o guardarli con simpatia è un errore. Questa sottocultura deve scomparire perché provoca solo danni ed emulazioni pericolose”.
Effettivamente il passeggero aveva una parte del frigo che gli pressava sulla faccia. Non dev’essere stato simpatico. Inoltre, se involontariamente gli fosse sfuggito il carrello…Ma, per fortuna, tutto ciò non è accaduto.
Ciò che invece è reale, è che il video impazza sul web e scatena milioni di reazioni. A dominare su tutte è l’incredulità di vedere due in moto a Napoli con il casco! “Sicuri fossero a Napoli?” – “Il casco stona.”
Casco a parte, i commenti si sprecano, per quello che da giorni è il video del momento:  “Prossimo trasloco, così!” – “Non è arte di arrangiarsi, è non saper fare le cose a norma…” – “Quello che guida è uno straniero, si vede benissimo” – “A volte basta un motorino” – “Metodi alternativi, spedizione gratuita” – “E poi danno la multa a me!” – “ Dai commenti si può dedurre che a Napoli tutti trasportino la mobilia sui motorini ma io che sono nato a Napoli e ci vivo da 70 anni ho visto tutti i tipi di trasporti impossibili, dalle carrette tirate da cavalli o asini (quando ero giovane, tirate a mano, su vecchie Ape)…ma sul motorino è la prima volta e a parte l’idiozia di chi era su quel motorino, (potevano farsi male davvero e far male agli altri), è veramente originale sto trasporto”.
Famoso il video, famoso chi il video l’ha girato. “Io sono un cuoco – mi scrive Eduardo De Angelis – ho girato il video per caso mentre tornavo da lavoro. Non conosco gli addetti al trasloco in questione, ma per loro la cosa divertente era il fatto che li riprendessi”. Non immaginavano che quel video, che tanto li divertiva, avrebbe fatto impazzire il web.