L’ULTIMA GABOLA DELL’AMATO LEADER

DI FABIO BALDASSARRI
FABIO BALDASSARRI
Care compagne e cari compagni, # state sereni! Se l’Amato Leader vi tratta come vi ha trattato in Direzione, vuol dire che medita di tornare “a caro babbo”. Difatti – riassumendo – ha detto che la situazione è complessa e articolata e che per questo ci vuole una commissione. Non vi sembra di aver già sentito dire, nel passato, qualcosa del genere?

Oddio! Ci sta pure una novità: la commissione sarà costituita in vista del ‘dopo’ referendum giammai qualcuno dovesse sospettare che fra riforme che cambiano l’assetto parlamentare e nuova legge elettorale possano esservi delle connessioni. Ma state scherzando?
«Grullacci che non siete altro!» ammiccherebbe Roberto Benigni saltellando giulivo.

A quando le epurazioni? Chi ha seguito la diretta streaming, ha potuto intravedere nel livido ‘trombato de Roma’ un corifeo che potrebbe aspirare al ruolo di novello Berija. Eccoci, dunque, al ‘nuovo che avanza’ in compagnia dei ‘cambia verso’.