KEN LOACH , IL POTERE DI USARE LA MACCHINA DA PRESA PER “SCAVARTI DENTRO”

DI SABRINA PARAVICINI

sabrina-paravicini

Ken Loach ha il potere di usare la macchina da presa come un bisturi. Ti apre alla gola e scende giù dal cuore verso la pancia. E ti squarta. Qui non piovono pietre ma proiettili, chiodi. La speranza come sempre è solo nel cuore di chi guarda. Perché nel film come in certe vite, ora troppe, è l’abisso. Il baratro. E dentro quel baratro e quell’abisso bisogna avere il coraggio di guardare, di gridare, di piangere un po’.
Alla fine c’è stato il silenzio.
Poi un applauso in sala.
E poi di nuovo silenzio.
Palma d’oro a Cannes quest’anno.
Un pezzo di storia del cinema.