DAVANTI AL COLOSSEO

DI VANNI CAPOCCIA

Davanti al Colosseo, in pieno centro di Roma, dei tifosi laziali appendono un minacciose striscione accompagnato da tre manichini di giocatori della Roma.

Non è stato come lo hanno definito gli “irriducibili” tifosi laziali un “sano sfottò”, ma un’intimidazione. Un fatto inquietante le cui orribili immagini stanno girando il mondo facendo fare una pessima figura al nostro Paese ed in particolare al calcio italiano.

Non è da meno la Società Sportiva Lazio che ha fatto sapere “che da sempre dopo ogni derby si verificano anche episodi goliardici“. Dimostrando con questa edulcorante interpretazione di essere anche lei una causa dei mali del calcio italiano.

Intanto gli stadi inglesi, spagnoli e tedeschi sono pieni di tifosi e di canti. Mentre i nostri con reti, cancelli, barriere, gradinate di cemento sembrano quasi tutti più simili a campi di prigionia che ad un luogo dove si partecipa al rito festoso del tifo.