DE BORTOLI PONE L’ATTENZIONE SUL RAPPORTO TRA POLITICA, AUTORITA’ DI CONTROLLO E BANCHE

DI NICOLA BORZI

https://alganews.wordpress.com/

Gente che del giornalismo – e della trasparenza – non conosce nemmeno l’abc si permette di attaccare Ferruccio de Bortoli con argomenti vari: “Porta acqua a M5S”, “Perchè non è andato in Procura?”, “La macchina del fango”. Tralascio le fallacie fattuali – de Bortoli non ha parlato di reati ma di conflitti d’interesse – e logiche – non m’interessano gli argomenti ad hominem -. Dico solo che sulla questione del rapporto tra politica, autorità di controllo e banche in crisi c’è un enorme problema. Non solo di credibilità della classe dirigente, come scrive in prima oggi Repubblica: c’è’ la mancata attuazione dell’articolo 47 della Costituzione sulla tutela del risparmio e l’indirizzo dell’esercizio del credito. Bene ha fatto dunque de Bortoli a riaprire quel tema che per troppi – disattenti o interessati – è già dimenticato. Ci sono milioni di italiani che hanno visto i loro risparmi distrutti da una gestione criminale delle banche: è a loro che va data una risposta sull’incapacità, o la connivenza, della politica e dei controllori.

Risultati immagini per RAPPORTO TRA POLITICA, AUTORITA' DI CONTROLLO E BANCHE