ANCHE TRA I GIORNALISTI SI DIFFONDE ANCOR DI PIU' IL PRECARIATO E L'INCERTEZZA

DI VALERIA CALICCHIO

Situazione provvisoria: il Tg5 spostato a Milano, l’Unità sciopera a oltranza, Sky pure andrà via e a Libero i colleghi che non si trasferiscono a Milano possono pure licenziarsi (lo ha detto il loro direttore). Che ci saremmo arrivati i giornalisti precari lo dicevano già 7 anni fa. Nessuno ci ascoltò. Ora per il 24 è in programma una manifestazione unitaria a Montecitorio della Fnsi contro i licenziamenti, il precariato e le delocalizzazioni. Ma qualcuno deve avere il coraggio di dire che è tardi, forse troppo tardi. Andiamo in piazza, andrò in piazza. Ma la solidarietà sia davvero trasversale d’ora in poi. O ne usciamo uniti o affonderemo tutti. Definitivamente.

Risultati immagini per ANCHE TRA I GIORNALISTI SI DIFFONDE ANCOR DI PIU' IL PRECARIATO E L'INCERTEZZA