EX PRIMO MINISTRO DI GRECIA PAPADEMOS COINVOLTO IN ESPLOSIONE.

 

DI DANIELA SANSONE

Lucas Papademos, ex primo ministro della Grecia è rimasto gravemente ferito dopo una esplosione avvenuta questo pomeriggio ad Atene. Secondo quanto riportato dalla Agenzia di stampa ANA/MPA l’esplosione sarebbe avvenuta a causa di un ordigno esplosivo nascosto in una busta. La violenza della deflagrazione ha coinvolto sia l’ex primo ministro che il suo autista ed attualmente sono ricoverati presso l’ospedale Evangelismos. Attualmente, la polizia sta effettuando  indagini sul luogo dell’esplosione Papademos ha riportato gravi ferite all’addome e agli arti inferiori ma non sarebbe in pericolo di vita. Dell’incidente sono stati informati il Presidente della repubblica Pavlopoulos e il premier Tsipras, a Bruxelles per il vertice Nato. Papademos, è stato eletto primo ministro di Grecia nel 2011 dopo le dimissioni dell’esecutivo guidato dal socialista GioPapandreu. Dopo la conclusione della sua carriera politica, è tornato alla vita accademica come visiting professor ad Harvard.