MORTO PAOLO LIMITI, SIGNORE DEL “RICORDO” IN TV

DI UMBERTO SINISCALCHI


Se n’è andato a 77 anni, che aveva compiuto l’8 maggio. Da un anno combatteva contro un tumore. Paolo Limiti, milanese doc, è stato un signore dello spettacolo. Milioni di telespettatori ricordano le sue trasmissioni che rievocavano la musica e il cinema di un tempo lontano.
Accanto una compagnia di artisti, da Floriana a Gilda Giuliani, che Limiti ha riscoperto e rilanciato al grande pubblico. Famosissimo era il pupazzo Floradora.
Limiti, una carriera da paroliere, ha scritto negli anni soprattutto per Mina (Bugiardo, incosciente e La voce del silenzio su tutte) e complessivamente centinaia di canzoni. Pochi anni fa aveva sposato un’altra sua scoperta, la showgirl Justine Mattera. Il matrimonio era durato solo un anno.
Quando la sua trasmissione venne sospesa, migliaia e migliaia di telespettatori i si ribellarono. Ma il “roscio”, a parte qualche ospitata, in TV non è più tornato