DOVE STIAMO ANDANDO ?

DI GIANFRANCO MICALI

Nel magnifico film Z di Costa Gavras il giudice interpretato da Jean-Louis Trintignant scopre gli appartenenti a un’organizzazione sentendo ripetere da ognuno di loro la stessa frase imparata a memoria. Provo una simile sgradevole sensazione quando Renzi e i suoi boys(le girs ultimamente sono scomparse) recitano come un mantra: “Abbiamo fatto questo, e quest’altro. Basta ? No, di certo, ma non potevamo fare di più”. Sottintendendo che la colpa è dell’Europa, della crisi e
Mai che dicano di aver sbagliato ricetta, ammettendo semplicemente che potevano fare meglio.
Trenta miliardi di euro è la cifra sprecata in inutili bonus elettorali, regalati spesso a chi non ne aveva bisogno, ma molti più sono stati sperperati nel non combattere efficacemente evasione, corruzione e criminalità organizzata.
Il film Z racconta come in Grecia si sia arrivati alla dittatura dei colonnelli.
Da noi, nelle ultime amministrative, c’è stato un affiorare vincente della destra estrema con tanto di saluto romano e ingresso di Casa Pound nei consigli di alcuni comuni.
Un incidente di percorso ? O il logico risultato di politiche dissennate che dagli iniziali sorrisi, dalle slides, dalla luce nel tunnel, dalle promesse mirabolanti ci stanno portando alle rovine, alla miseria, e alla fine della democrazia ?