I VACCINI RESTANO I FARMACI PIU’ STUDIATI E SICURI, EVITIAMO DI CADERE NEL RELATIVISMO

DI GERARDO D’AMICO
https://alganews.wordpress.com
Per carità benissimo che sia stato approvato l’ordine del giorno che impegna il governo a corsi di informazione, e pure quello per favorire la adesione spontanea alle vaccinazioni. Ma mentre uno dei posti più turistici d’Italia e conosciuto nel mondo, Vietri sul Mare, Costiera Amalfitana, si ritrova con tre operatori di due grandi alberghi ammalati di morbillo, centinaia i clienti avvisati per farsi controllare, mentre a centinaia sono ricoverati in condizioni molto serie in decine di ospedali italiani per questa malattia perfettamente evitabile con un vaccino che si fa in tutto il mondo che se lo può comprare, l’articolo 1 del provvedimento è stato accantonato perché i 5 stelle applicano la grandiosa politica di Bertoldo, quello che non si fece impiccare perché non gli piaceva nessun albero a cui appenderlo: adesso vogliono vaccini obbligatori, ma monodose, e fatti all’Istituto chimico militare di Firenze.
Ovviamente, dato che questi farmaci sono coperti da brevetto, la cosa sembra impossibile, oltre che inutile, per quel che riguarda la monosomministrazione: si impone solo alle famiglie di tornare 15 volte invece di tre, ed ai bambini a fare altrettante iniziazioni, anziché tre.
L’effetto è lo stesso, ma quello che sottendono i fantastici bertoldiani è una delle fissazioni dei no-vax, la bufala che i 200 antigeni fatti tutti insieme affaticano o debilitano il sistema immunitario.
Cosa falsissima, perché solo mettendosi un dito in bocca il bambino ( ed ovviamente gli adulti) entrano in contatto con milioni di agenti infettivi, virus, batteri, muffe. E il sistema immunitario reagisce senza problemi anche grazie alle informazioni che riceve dai vaccini, e malgrado questi microbi siano attivi e completi, non singole parti (l’antigene) come accade coi vaccini.
Che restano i farmaci più studiati e più sicuri: che il Senato si blocchi e rischi di far scadere un provvedimento urgente e necessarissimo per verificare fandonie che non hanno basi scientifiche e riscontro nei maggiori Paesi occidentali è un altro tassello sulla strada verso un relativismo, una medicina-fai-da-te che sta procurando danni profondi, a questo Paese.