LA MESSA IN STATO DI ACCUSA PER L’OPERAZIONE IN LIBIA DI BERLUSCONI E NAPOLITANO, SENZA CONOSCERNE GLI EVENTI

DI MASSIMO RIBAUDO
Ho visto in giro che degli emeriti ignoranti hanno proposto addirittura la messa in stato di accusa di Berlusconi e Napolitano (che qualche messa in stato di accusa la meriterebbero, ma non in questo caso) per l’operazione in Libia che portò alla destituzione e alla morte di Gheddafi.
Quell’operazione, in effetti, sta causando il mancato controllo della Libia sui migranti.
Nel senso che non c’è più nessuno che li ammazza direttamente quando arrivano dal Sudan, dalla Somalia e da altre zone dove farei volentieri vivere i FIGLI di coloro che parlano di migrazioni e guerre senza avere il minimo senso di vergogna per la loro mancanza di conoscenza.
Berlusconi e Napolitano in quel caso non potevano fare proprio nulla.
Questo andrebbe ricordato anche a Luigi Di Maio, naturalmente.
Era un’operazione NATO e ONU.