PERCHE’ NON AVVALERSI DEGLI IMMIGRATI PER LAVORI SOCIALMENTE UTILI?

DI PAOLO BUTTURINI

Visto che comunque investiamo miliardi sulle politiche per l’immigrazione, perchè invece di tenere le persone a ciondolare per le strade e le piazze o peggio rinchiuderle nei Cie, perché non avvalersene per lavori socialmente utili: riforestazione, patrimonio artistico, arredo urbano ecc.? Troppo intelligente? No, si preferisce speculare sulla paura, diffondere emergenze inesistenti. Così possiamo pagare 6 miliardi di euro a quel “democratico” di Erdogan per reprimere il dissenso (com’è che vedo titoli a raffica sul “regime venezuelano” ma quelli sulla Turchia e i misfatti del suo premier scarseggiano quando non sono proprio inesistenti?). Così facciamo crescere il razzismo e la diffidenza. Casualità? No disegno strategico per attaccare i diritti di tutti (italiani, europei, cittadini del mondo) sulla pelle dei migranti