MLADIC STA MORENDO. NEL CARCERE DELL’AJA

DI BOBAN RADOVANOVIC

https://www.alganews.it

Il generale dell’assedio di Sarajevo e della strage di Srebrenica. Secondo la stampa di Belgrado, spinte sul governo serbo per chiedere al Tribunale internazionale dell’Aja il ‘rilascio temporaneo’ di Ratko Mladic, gravemente malato. Problema politico delicato in casa serba. In realtà l’ex capo militare dei serbo bosniaci, già colpito da due ictus e da un infarto, sarebbe morente. Un altro protagonista della storia tragica delle guerre balcaniche dopo Milosevic, che scomparirebbe tra la sbarre del carcere olandese di Scheveninghen.

Su Ratko Mladic s’è già detto e scritto tutto il possibile e il suo contrario. Nel bene e nel male.
Uomo per sua natura e per i suoi comportamenti predisposto a suscitare sentimenti assoluti. Dall’esaltazione nazionalistica dei pochi che ancora oggi lo vogliono come patriota combattente della nazione serba minacciata nelle guerre etniche degli anni Novanta, al mostro dei quattro anni di guerra bosniaca in cui il generale Mladic fu capo delle forze armate serbo bosniache del folle Karadzic, comandò l’assedio di Sarajevo e fu a capo di militari e miliziani responsabili della strage di Srebrenica.

Ora Mladic, da nostre notizie, sta morendo. Secondo la stampa di Belgrado, molte sollecitazioni sul governo serbo per chiedere al Tribunale penale internazionale dell’Aja il ‘rilascio temporaneo’ di Ratko Mladic, gravemente malato. In realtà l’ex capo militare dei serbo bosniaci, già colpito da due ictus e da un infarto, è in fin di vita. Un altro protagonista della  tragica storia delle guerre balcaniche dopo Milosevic, che scomparirebbe tra la sbarre del carcere olandese di Scheveninghen.

CONTINUA SU REMOCONTRO:

Mladic morente nel carcere dell’Aja